Corso di Laurea Triennale in Psicologia (L-24)

3.000,00

Descrizione

La formulazione degli obiettivi del Corso di Studi in Scienze e Tecniche psicologiche prende in considerazione la crescente complessità delle conoscenze nell’ambito ella psicologia e delle metodiche di studio dei processi psicologici, nonché la necessità di inquadrare tali conoscenze e metodiche nei più ampi contesti della ricerca nelle scienze umane e biologiche e dell’applicazione clinica.
Gli obiettivi formativi sono in linea con le esigenze formative del neolaureato del Corso triennale in Psicologia il quale può proseguire la propria carriera universitaria attraverso l’iscrizione ad un corso di laurea magistrale, ovvero, previa iscrizione alla sezione B dell’albo degli psicologi, operare in diversi contesti applicativi quali, ad esempio, istituti di cura e aziende, affiancando lo psicologo iscritto alla sezione A dell’Albo degli psicologi.
In tali contesti, il laureato in Scienze e Tecniche psicologiche può infatti cooperare attivamente con lo psicologo senior ai fini della promozione della salute e del benessere della persona partecipando alla strutturazione di progetti finalizzati.
In termini generali, dunque, gli obiettivi del presente Corso di Laurea Triennale in Psicologia sono quelli di sviluppare conoscenze teorico-applicative che costituiscono i fondamenti del sapere psicologico che includano un’adeguata conoscenza delle teorie scientifiche, passate e recenti, e delle metodologie di intervento più idonee e approvate dalla Comunità Scientifica.
Più specificamente, al termine del percorso di studio i laureati del Corso di Studi dovranno possedere:

  • adeguate capacità di analisi e di contestualizzazione dei problemi in un’ottica interdisciplinare attraverso il confronto con le prospettive culturali della filosofia, dell’antropologia e della sociologia;
  • adeguate conoscenze sulla metodologia della psicologia e della ricerca scientifica sia attraverso insegnamenti specifici, sia attraverso laboratori on line in webconference o in presenza e le attività
    proposte;
  • sufficienti competenze operative e applicative di primo livello, nell’ambito disciplinare della psicologia evolutiva, del lavoro, clinica e sociale con sviluppo di abilità pre-professionalizzanti (conduzione di colloqui, gestione della somministrazione di test, gestione di piccoli gruppi, stesura di relazioni tecniche, etc.;
  • adeguate conoscenze e abilità applicative, per l’elaborazione dei dati ai fini di ricerca e per la gestione dell’informazione attraverso i comuni strumenti informatici;
  • sufficienti abilità nella stesura di relazioni e testi scientifici, propedeutiche alla stesura dell’elaborato finale.

Il Corso di Studi in Scienze e Tecniche psicologiche propone pertanto un’offerta formativa che integri gli aspetti di formazione di base, focalizzati sull’acquisizione delle conoscenze caratterizzanti i diversi settori delle discipline psicologiche e delle procedure di indagine e di ricerca scientifica con gli aspetti di formazione pre-professionalizzante, focalizzata quindi sull’acquisizione di competenze concernenti la progettazione psicologica nei diversi contesti (sociali, organizzativi, educativi e clinici), lo sviluppo di metodologie di osservazione e l’utilizzo di strumenti psicometrici e di modelli relazionali per la valutazione.

Sbocchi occupazionali

Il laureato in Scienze e Tecniche psicologiche può trovare impiego nelle posizioni che richiedono di gestire metodologie di intervento, nelle seguenti aree:

a. i servizi psicologici, i servizi di neuropsichiatria infantile e/o dell’adolescenza, i dipartimenti di salute mentale e per l’età evolutiva, i reparti pediatrici;
b. valutazione del personale e delle prestazioni, anche con riferimento ai processi di selezione, orientamento al ruolo, cambiamento organizzativo;
c. i consultori materno-infantili, adolescenziali e familiari;
d. interventi di negoziazione, volti a gestire i conflitti tra gli individui o tra i gruppi, e a favorire cooperazione e integrazione;
e. le comunità per il disagio minorile, le strutture residenziali per l’assistenza ai disabili, i centri di accoglienza per famiglie e le reti dei servizi del privato-sociale, le strutture carcerarie, ecc.

Il laureato triennale in Psicologia, inoltre, potrà accedere alla professione di Specialista in scienze psicologiche attraverso il completamento della propria preparazione psicologica con ulteriori studi in Laurea Magistrale di Psicologia.

Modalità di Ammissione

Gli studenti che intendono iscriversi al Corso di Studio Triennale in Scienze e Tecniche psicologiche L-24 devono essere in possesso di un diploma di scuola superiore o di altro titolo equipollente anche conseguito all’estero, riconosciuto idoneo in base alla normativa vigente. Inoltre, per l’immatricolazione, occorre sostenere una prova di ammissione nella quale viene valutata la preparazione iniziale richiesta per l’immatricolazione attraverso una prova non vincolante. Pur non essendo richieste specifiche conoscenze, tuttavia la prova di ammissione privilegia gli aspetti della preparazione di base, quali conoscenze e competenze sul piano della cultura generale, della predisposizione all’uso della logica e della sensibilità per
i problemi sociali, sociologici e psicologici.
In caso di esito negativo, vengono assegnati Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA) da soddisfare entro il primo anno del corso di studio in psicologia. La prova di ammissione consisterà in un test orientativo erogato online sulla piattaforma UNICUSANO che dovrà essere debitamente svolto dallo studente secondo tempi e modalità predefinite.
In caso di riconoscimento crediti per una precedente carriera universitaria e/o per esperienza professionale certificata, l’anno di iscrizione corso sarà stabilito in base alla seguente tabella:

  • I anno di corso: da 1 a 59 cfu;
  • II anno di corso: da 60 a 119 cfu;
  • III anno di corso: da 120 a 180 cfu.

Il riconoscimento dei crediti formativi avviene entro e non oltre 30 giorni dall’immatricolazione. La richiesta può essere presentata una sola volta e non è soggetta a successive modifiche.

Il riconoscimento crediti formativi per precedente carriera universitaria e/o per esperienza professionale certificata deve prevedere l’iscrizione dello studente al Corso di Studi in Scienze e Tecniche psicologiche con almeno 3 esami e comunque almeno 24 CFU oltre la discussione della tesi.

Prova Finale

Lo scopo della prova finale per il conseguimento della Laurea Triennale in Psicologia è quello di verificare, in forma di relazione scritta, la acquisizione critica dei principali concetti affrontati nel triennio, per fare emergere le capacità del laureando di operare una sintesi dei costrutti qualificanti il percorso di studio. Tale capacità mira a confermare con un lavoro conclusivo e personale le abilità comunicative-espositive, l’autonomia di giudizio, la capacità di generalizzare gli apprendimenti, ecc del laureando.
Si ritiene che un lavoro preparatorio di 100 ore per la preparazione alla prova finale sia adeguato al tipo di compiti sopra esemplificati, mentre la realizzazione in prima persona di progetti empirici complessi è riservata alla tesi magistrale, data la maggiore maturità e le più approfondite competenze necessarie per la sua realizzazione.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Corso di Laurea Triennale in Psicologia (L-24)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *