Corso di Laurea Triennale in Informatica (L-31)

2.300,00

Descrizione

Il Corso di laurea triennale in Informatica consolida la sua presenza nell’offerta formativa di Sapienza Università di Roma. Il prestigio negli studi di Informatica di Sapienza Università di Roma si combina con gli strumenti telematici di Unitelma Sapienza offrendo agli utenti un prodotto formativo esclusivo e di sicuro prestigio. Il corso di laurea è dunque un corso inter ateneo e il titolo di studio viene conferito simultaneamente dalle due università partner.

REQUISITI DI AMMISSIONE
Per essere ammessi al corso di laurea occorre essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore ovvero di altro titolo di studio conseguito allʼestero, riconosciuto idoneo. Per affrontare con successo il percorso di studio sono necessarie le conoscenze elementari di fisica e matematica che sono fornite di norma dal ciclo di studi secondario superiore. È richiesta altresì capacità logica e di comprensione dei testi scritti e del discorso, nonché padronanza di espressione attraverso la scrittura.
Le modalità di iscrizione, di svolgimento e di valutazione della prova sono definite dal bando relativo alle modalità di ammissione al corso di laurea in Informatica, pubblicato dalla Sapienza e consultabile sul sito www.uniroma1.it
Sulla base del punteggio conseguito nel test di accesso, agli studenti potranno essere attribuiti obblighi formativi aggiuntivi (OFA) da assolvere entro il primo anno di corso (entro il 31 ottobre 2018).
Non sono tenuti a sostenere la prova gli studenti in possesso di altra laurea o diploma universitario.

SBOCCHI PROFESSIONALI
I laureati in Informatica potranno accedere ad alcune delle professioni della categoria ISTAT degli Informatici e telematici, e più specificamente alle professioni di:

– Analisti e progettisti di software applicativi e di sistema;
– Analisti di sistema.

Inoltre, la loro formazione potrà essere completata attraverso un corso di laurea di secondo livello di area Informatica in modo da dare loro accesso alle professioni specialistiche presenti nella categoria ISTAT degli Informatici e telematici.
I laureati in Informatica possono possono accedere all’esame di stato per l’iscrizione all’Albo degli ingegneri dell’informazione (Albo professionale – sezione B degli ingegneri junior – settore dell’informazione).

ORDINAMENTO DIDATTICO

La durata normale del Corso di laurea in Informatica è di tre anni. Per conseguire la laurea lo studente deve aver acquisito almeno 180 crediti. In ciascun anno del Corso di laurea è mediamente prevista l’acquisizione da parte dello studente di 60 crediti. Il percorso formativo si articola nel modo seguente:

• nel primo anno (i cui insegnamenti sono tutti obbligatori) viene fornita la preparazione matematica di base e vengono fornite le prime conoscenze fondamentali di Informatica, in particolare relativamente all’architettura degli elaboratori, ai fondamenti dell’algoritmica e della programmazione; inoltre è previsto un insegnamento relativo alla lingua inglese;
• nel secondo anno (i cui insegnamenti sono tutti obbligatori) viene completata la necessaria preparazione matematica e vengono fornite ulteriori conoscenze di Informatica su aree la cui conoscenza è irrinunciabile per l’odierno informatico: architetture di rete, basi di dati, sistemi operativi, tecniche algoritmiche;
• nel terzo anno si completa la formazione informatica con due insegnamenti obbligatori di Ingegneria del software e di Automi, calcolabilità e complessità, e si offrono allo studente corsi su verifica di sistemi, interazione uomo macchina, e programmazione per il web. Completano il terzo anno i crediti a scelta dello studente, un tirocinio formativo obbligatorio e l’esame di laurea.

Il tirocinio formativo è svolto sotto la guida di un responsabile e può essere esterno (svolto presso aziende o enti esterni) o interno (svolto nell’ambito del corso di laurea). In entrambi i casi il tirocinio ha una durata di circa tre mesi e prevede che allo studente sia proposto un problema del mondo reale, che egli deve risolvere attraverso l’elaborazione di un progetto sviluppato con un approccio professionale.

PROVA FINALE

La prova finale consiste nella stesura, nella presentazione e nella discussione di una relazione scritta, elaborata autonomamente dallo studente, che documenti in modo organico e dettagliato il problema affrontato nell’ambito del tirocinio formativo e tutte le attività compiute per pervenire alla soluzione. La discussione si svolge di fronte alla Commissione di laurea che, sulla base della carriera dello studente e della valutazione della relazione, stabilisce il voto di laurea.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Corso di Laurea Triennale in Informatica (L-31)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *